Giovedì Dic 14

Calendario

Dicembre
L M M G V S D
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

pagine giovani comune di milano

Cittadinanza onoraria a Roberto Saviano

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

 

Da oggi la nostra Milano annovera tra i propri abitanti un cittadino in più, un cittadino speciale, Roberto Saviano.
La cittadinanza onoraria allo scrittore-giornalista napoletano è stata conferita Mercoledì 18 Gennaio presso la Sala Alessi di Palazzo Marino.

Presenti, oltre alle istituzioni, anche gli attori Neri Marcorè, Franca Rame e il premio Nobel Dario Fo.

 

 

Alla consegna dell'onorificenza, il sindaco Giuliano Pisapia ha spiegato come: “La cittadinanza non è solo un gesto simbolico ma un modo concreto di ribadire la volontà di opporsi sempre e comunque alla criminalità organizzata”.
Un forte segnale istituzionale, dunque, contro la subdola presenza criminale nel capoluogo lombardo, un riconoscimento che non vuole e non deve passare inosservato ma che, al contrario, mira a riba
dire una forte opposizione all'illegalità da parte di Milano e della sua cittadinanza.
E' con queste parole di denuncia che ringraziava lo scrittore: “E' da qui, da Milano, che la resistenza alle organizzazioni criminali può partire, ancor più che dal Sud. Qui la battaglia contro le mafie non ha un sapore solo morale o civile. Qui questa battaglia ha un significato centrale"
Sono parole forti, a ribadire come le infiltrazioni di criminalità organizzata nel nord si sviluppino sempre attraverso investimenti di denaro ricilato in opere di progettazione, sviluppo e gestione di nuove imprese.

Milano ha davanti a sé una lunga strada, la cittadinanza onoraria a Saviano è solo un passo in una giusta direzione.

 

Riccardo Toso

 

Ultime News

Sondaggio

Vorrei che Milano offrisse ai giovani qualcosa in più, come...







Risultati