Mercoledì Dic 19

Calendario

Dicembre
L M M G V S D
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6

pagine giovani comune di milano
Per info 02.49516000

Piano antifreddo: l'importanza delle segnalazioni

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Stiamo vivendo i giorni più freddi da anni. Milano e i suoi cittadini corrono ai ripari, si cerca di uscire il meno possibile, tutti rintanati nelle proprie calde case. E chi una casa non ce l'ha? La città non dimentica i senzatetto, homeless li chiamano gli angolofoni.  Milano risponde a chi ha bisogno, “Milan col coeur in man'” ricordano ogni tanto i nonni; e il cuore, in questo caso, è stato davvero offerto ai bisognosi.

 

Infatti, ATM e Comune, in accordo, han deciso di tenere aperto in orario notturno il mezzanino della metropolitana della Stazione Centrale al fine di garantire un’accoglienza di emergenza alle persone senza tetto in previsione di un forte abbassamento delle temperature. Collaborano alla splendida iniziativa la Polizia locale e associazioni di volontariato come Linea Gialla Onlus, Fondazione Progetto Arca e altre piccole organizzazioni del privato sociale.
Il ricovero è e sarà disponibile tutti i giorni dalle 20 alle 8 in una zona del mezzanino temporaneamente inibita al passaggio del pubblico. L’area, nell'orario previsto, è costantemente controllata dagli operatori volontari affiancati dalla Polizia locale e dalla Protezione civile.  Lo spazio previsto è riscaldato di notte e sanificato ogni mattina poche ore prima della riapertura ai passeggeri e agli ospiti viene tutte le sere offerto un pasto caldo.

L'assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino ha recentemente dichiarato: “siamo consapevoli che quello che abbiamo fatto finora non è ancora sufficiente rispetto all’emergenza senzatetto per cui, per salvaguardare al massimo la salute di chi vive per strada, abbiamo deciso di aprire anche il mezzanino della metropolitana della Stazione Centrale. Per i prossimi anni il nostro obiettivo è quello di dare a tutti un posto letto al caldo. Anche per questo stiamo procedendo al censimento delle persone senza dimora”.
L’assessore alla Sicurezza e Coesione sociale Marco Granelli ha aggiunto: “L’obiettivo è quello di contattare i senza dimora, conoscerli uno a uno e accompagnarli ai diversi servizi presenti sul territorio, in modo da costruire un percorso ritagliato sulle esigenze di ogni singolo individuo avviando così un progetto di recupero”.

Si chiede a tutti i milanesi di collaborare segnalando persone che dormono per strada per evitare indesiderate disgrazie di morti per assideramento.
Il numero telefonico per le segnalazioni è: 02.88465000

Ecco qui di seguito, secondo il piano antifreddo, le strutture adibite ad accogliere chiunque ne abbia bisogno:

Posti letto totali: 1.464

·         Apertura del nuovo centro di accoglienza presso la Protezione civile (via Barzaghi 2) che ospita 64 donne e 120 uomini.

·         Strutture del privato sociale: Fratelli di San Francesco (550 posti), Caritas (60 posti nella nuova struttura di via Sammartini), Villaggio della Misericordia (80 posti), Casa Silvana (20 posti), Fondazione Progetto ARCA (20 posti).

·         Aumento di 100 posti letto presso la Casa dell’Accoglienza (viale Ortles 69).

·         Punto Caldo (dalle 21 alle 24), presidio sociale in via Verziere e gestito dal Comune con Protezione civile e Servizi sociali, Medici Volontari Onlus, e costante presenza di un’unità mobile del 118 e della Polizia locale.

·         Fondazione Progetto Arca Onlus con a disposizione ulteriori 20 posti letto presso la struttura di via San Giovanni alla Paglia, posta nelle adiacenze del mezzanino.

(Fonte: Comune di Milano)

 

 

Riccardo Toso

Ultime News

Sondaggio

Vorrei che Milano offrisse ai giovani qualcosa in più, come...







Risultati