Mercoledì Set 26

Calendario

Settembre
L M M G V S D
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

pagine giovani comune di milano
Per info 02.49516000

Consigli di Zona dei ragazzi / come è andata

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ieri si sono tenuti i Consigli di Zona dei ragazzi e delle ragazze
in tutte le 9 zone di Milano.

In zona 1, all'istituto Panossini in via Giusti, con i bambini e i ragazzi era presente la Vicesindaco e Assessore all'Istruzione ed Educazione Mariagrazia Guida. Si è svolto un Consiglio di Zona davvero speciale: per la prima volta si sono riuniti i bambini ed i ragazzi fra i 9 e i 14 anni per discutere dei probemi a loro più vicini.

Presente per l'occasione, anche per celebrare in un modo originale i vent'anni della Convenzione dei Diritti dell'Infanzia, la Presidente dell'Unicef di Milano Fiammetta Casale "Se una città va bene per i bimbi va bene anche per gli adulti ma, attenzione, non viceversa" ha esordito "Per una volta gli adulti fanno uno sforzo ed ascoltano". "I ragazzi hanno diritto ad esprimere le proprie idee e ad essere ascoltati" ha aggiunto Fabio Arrigoni, presidente del CdZ 1.

I ragazzi, dopo un attimo di comprensibile timidezza iniziale, hanno cominciato ad esprimere le loro idee e i loro consigli da dare ai "grandi" per una città più vivibile: dalle strade sporche e così grigie ("ci vorrebbero più murales per colorare la città" suggeriva Marco) al bisogno di più spazi verdi e meglio organizzati; dalle fastidiose macchine in doppia fila nelle vie circostanti all'originale richiesta di Luca "perchè non mettete le piste da skate al parco?".

Insomma i ragazzi delle medie e, soprattutto, i bambini delle elementari si sono mostrati più convinti che mai, coraggiosi consiglieri per un giorno, che han capito come si possa migliorare la città a partire dalle piccole cose e come anche bambini possano fare la loro parte.
Con queste parole ha concluso l'incontro l'Assessore Guida: "I bambini sono consapevoli dei problemi della città e hanno fatto proposte che vanno da sicurezza dei parchi alla pulizia dei marciapiedi, il tutto per rendere la città più colorata e anche a misura di bambino. E noi adulti dobbiamo essere in grado di ascoltare le loro esigenze."

Ruggero Barelli
Riccardo Toso

 

 

Ultime News

Sondaggio

Vorrei che Milano offrisse ai giovani qualcosa in più, come...







Risultati