Mercoledì Set 26

Calendario

Settembre
L M M G V S D
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

pagine giovani comune di milano
Per info 02.49516000

Diciamo la nostra/parte 2:Indignati versus Black Bloc

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

La manifestazione del 15 Ottobre 2011 ha coinvolto il mondo, ha portato in piazza il popolo di 82 paesi ed era volta a protestare contro le manovre economiche e contro il sistema politico in maniera pacifica;

non a caso i primi due punti del regolamento sono il divieto di rappresentare partiti politici e sventolare bandiere che non siano quelle del 15.O e un categorico “no alla violenza”, anche nel caso di un eventuale intervento delle forze dell’ordine.

A Roma gli indignati erano circa 150 mila, eppure non sono riusciti ad arginare la violenza che si è scatenata solo nella nostra Capitale – e in nessun altro paese – causata da soli 500 individui. All’interno del fiume colorato dei manifestanti, si è inserito questo gruppo di persone vestite di nero, incappucciate e con il volto coperto. Non si limitano a distuggere banche o uffici postali, ma incendiano anche macchine e cassonetti della spazzatura, spaccano semplici vetrine lungo il percorso della manifestazione. La devastazione culmina con una vera e propria guerriglia con le forze dell’ordine, che si protrae per tutto il pomeriggio, fino a tarda sera. Invano i manifestanti pacifici hanno provato a isolare i violenti, ancora più indignati per il mancato raggiungimento dei loro obbiettivi, ma non sono riuscito a fermare la violenza, che ha causato numerosi danni alla città e circa cento feriti.

Nessuno sa di preciso da dove venissero queste persone, che ricordano i black bloc che nel 2001 hanno attaccato Genova. Infatti non portavano bandiere e simboli, non rappresentavano nessun partito. Alcuni sono molto giovani, anche di 15-16 anni, altri tra i 30 e i 50. Le domande che tutti si pongono sembrano non avere risposta: Chi sono i black bloc? Da dove sono venuti? Come e quando si sono organizzati? Molte sono le ipotesi – sono ultras, sono anarchici, rappresentanti dei centri sociali, sono fascisti – ma nessuna è stata veramente confermata.

Gaianè Kevorkian

Ultime News

Sondaggio

Vorrei che Milano offrisse ai giovani qualcosa in più, come...







Risultati